INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Ex CIL non asseverata

Non valida per il Bonus Casa / ristrutturazioni
da preferire la manutenzione straordinaria in CILA
ROMA

Comunicazione interventi di Manutenzione Ordinaria | ROMA

Può essere utilizzata per comunicare la realizzazione di interventi di manutenzione ordinaria che rientrano nell’attività edilizia libera. Può farne richiesta il proprietario dell’immobile o chi ne abbia titolo (Affittuario, Usufruttuario o Compromissario acquirente, autorizzati dal proprietario) per opere da effettuare esclusivamente su immobili ricadenti all’interno del territorio del Municipio o del comune.

Tale comunicazione non è obbligatoria, ma è consigliabile, tanto più che è gratuita in termini di diritti di segreteria e consente di tenere traccia dei lavori svolti.

La manutenzione ordinaria non è sufficiente per chi volesse usufruire del Bonus ristrutturazione al 50% e non autorizza lavori che prevedono un intervento sugli impianti (elettrico, idrico, gas) oppure di demolizione e ricostruzione tramezzi, porte ed aperture.

MANUTENZIONE ORDINARIA

Rientrano nella manutenzione ordinaria gli interventi di:

  • Demolizione e/o ricostruzione totale o parziale dei pavimenti
  • Demolizione e/o ricostruzione totale o parziale di rivestimenti o intonaci interni e loro coloritura.
  • Riparazione o sostituzione di infissi interni ed esterni*(nel caso di sostituzione di infissi esterni, ad esclusione di alcune eccezioni, sono richieste delle pratiche asseverate, quali CILA O SCIA).
  • Impianti per servizi accessori: idraulica, allontanamento di acque meteoriche, illuminazione, riscaldamento, ventilazione ed opere inerenti  sempre ché non comportino creazione di nuovi volumi tecnici ( nel caso di interventi sugli impianti tecnologici, sussiste l’ obbligo degli adempimenti previsti di cui alla L.10/91 e D.M. 37/08).
  • Coloritura di prospetti esterni senza modifiche ai preesistenti aggetti, materiali, ornamenti e coloriture  (in questo caso occorre che vengano allegate le foto a colori dei prospetti e che venga nominato un Direttore dei Lavori che dovrà firmare la comunicazione per accettazione dell’incarico)
  • Eliminazione delle barriere architettoniche (senza opere esterne e/o modifiche alla sagoma dell’ edificio)
  • Opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo (di carattere geognostico)
  • Movimenti di terra (pertinenti all’esercizio di attività agricole)
  • Serre mobili stagionali (sprovviste di struttura in muratura e funzionali allo svolgimento dell’ attività agricola).

Tali tipologie di lavori costituiscono un quadro generale, ma nello specifico ogni comune si riserva di interpretare, definire o implementare tale schema. A Roma a seconda dei Municipi alcuni dei lavori indicati (in particolare i lavori sull’esterno) possono ricadere in pratiche vere e proprie. Gli edifici vincolati, necessitano di approvazione anche per semplici interventi di manutenzione ordinaria, inoltre qualsiasi delle lavorazioni sopraelencate deve attenersi a quanto previsto dalla legislazione vigente e dai regolamenti comunali.

Sanzioni in sanatoria | ROMA

Non sono previste delle sanzioni per chi in edilizia libera, non consegna il modulo M.O, se i lavori effettivamente rientrano in questa categoria. E’ però necessario definire ed inquadrare esattamente i lavori ed inoltre:

  • E’ necessario verificare che i lavori rientrino effettivamente nella Manutenzione Ordinaria.
  • Nel caso i lavori rientrassero in un procedimento asseverato quale CILA, SCIA, i lavori costituirebbero un abuso edilizio e varrebbero le sanzioni relative al procedimento in oggetto.

Nel caso di un errore di valutazione, i lavori risulterebbero abusivi poiché privi delle pratiche edilizie asseverate ; varrebbero quindi, le sanzioni della rispettiva pratica edilizia non consegnata.

Manutenzione Territorio | Ufficio Manutenzione Strade

L’ufficio si occupa della programmazione e della gestione degli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e di pronto Intervento sulla rete viaria di competenza municipale e marciapiedi, della manutenzione della rete di smaltimento acque meteoriche. Il servizio progetta, realizza e collauda nuove opere stradali.

Per le informazioni relative alle richieste di risarcimento derivanti da sinistri su suolo pubblico stradale, rivolgersi al n. 06 69601962