Libretto di impianto

per la climatizzazione invernale ed estiva

Necessario anche per la certificazione energetica APE

Quando si installa un nuovo impianto termico, oppure al momento del primo intervento di manutenzione, si deve compilare il libretto di impianto, nel quale vengono riportate tutte le operazioni di controllo e manutenzione utili a garantire la sicurezza delle persone e dell’edificio.

Il libretto è una sorta di “carta d’identità” dell’impianto, sul quale devono essere indicate tutte le informazioni che lo riguardano, come ad esempio le sue caratteristiche, i componenti installati, gli interventi effettuati su di esso, ecc

Cosa si intende per impianto termico?

La nuova definizione di impianto termico, include non solo le caldaia, ma anche le pompe di calore ed i climatizzatori, con o senza produzione di acqua calda.

Non sono considerati impianti termici i sistemi dedicati esclusivamente alla produzione di acqua calda sanitaria al servizio di singole unità immobiliari ad uso residenziale ed assimilate”.

Chi deve compilare il libretto di impianto?

Nei nuovi impianti la compilazione del libretto compete all’installatore. Per gli impianti esistenti la compilazione del nuovo libretto è a cura del responsabile dell’impianto o del manutentore.

Per responsabile dell’impianto si intende:

  • il proprietario
  • l’amministratore del condominio
  • un eventuale terzo responsabile designato dal proprietario o dall’amministratore
  • l’occupante a qualsiasi titolo (compresi inquilini o comodatari).
Il responsabile dell’impianto deve farsi carico della conservazione del libretto. Si ricorda che in occasione dell’entrata in vigore del nuovo libretto di impianto anche il vecchio libretto va conservato.

Quali sono i controlli periodici da segnare nel libretto?

I controlli periodici di efficienza energetica sono controlli che attestano il grado di efficienza degli impianti fissi, sono obbligatori su impianti di climatizzazione invernale (generatori a fiamma) di potenza utile nominale uguale o maggiore a 10 kW e di climatizzazione estiva/invernale di potenza utile nominale uguale o maggiore a 12 kW.

I rapporti di controllo devono essere compilati in occasione degli interventi di manutenzione (secondo quanto disposto dalle istruzioni tecniche per l’uso e la manutenzione delle macchine) oppure durante interventi di riparazione e manutenzione straordinaria;

In ogni caso occorre rispettare la periodicità minima dei controlli:
  • ogni 4 anni per impianti di potenza compresa fra 12 kW e 100kW e
  • ogni 2 anni per impianti oltre i 100 kW di potenza

Libretto di impianto obbligatorio per registrare la certificazione energetica APE

La registrazione in regione del certificato APE, necessario generalmente per locazioni e compravendite, prevede di allegare il libretto,  qualora presente un impianto termico. L’obbligo si riferisce a tutti gli impianti termici a dotazione fissa dell’immobile.

> Modello libretto di impianto 2014
2022-06-09