SERVIZI ATTINENTI ALLE PRATICHE EDILIZIE

Accesso agli atti, DOCFA, DL, AQE, Legge 10

ROMA

Accesso agli atti | Ricerca, richiesta, ritiro

Per qualsiasi intervento, è necessario garantire la coerenza e la continuità con i titoli edilizi precedenti, a provare lo stato di fatto antecedente ai lavori. Quindi, qualora non fossero già disponibili, planimetrie inerenti a titoli edilizi quali la licenza, la concessione oppure anche planimetrie di lavori autorizzati precedentemente (CILASCIA – DIA – PDC), vanno richieste. Trai servizi attinenti alle pratiche edilizie, l’accesso agli atti per la ricerca di titoli pregressi è il più comune. La ricerca e l’accesso viene commisurato alla documentazione necessaria per lo specifico caso.

MUNICIPIO

Se è necessario visionare o ottenere copia delle pratiche edilizie pregresse o di eventuali sanatorie.

CATASTO

Se è necessario ottenere planimetrie storiche o planimetrie d’impianto. Sono richiedibili anche visure e mappe storiche.

CONSERVATORIA

Se è necessario ottenere vecchi atti di proprietà non presenti nel sistema informatico.

DIPARTIMENTO PAU

Se è necessario ottenere copia del certificato di agibilità, licenza o progetto dell’immobile e/o del fabbricato.

GENIO CIVILE

Se è necessario ottenere copia del progetto strutturale o del collaudo relativo ad una licenza o una sua variazione.

  • Visure e planimetrie storiche
  • CILA, SCIA, DIA
  • Copia Licenza
  • Copia Agibilità
  • Ricerca Progetto
  • Progetto Genio Civile

D.L Direzione dei Lavori

Tari servizi attinenti alle pratiche edilizie, sicuramente la direzione lavori è la più importante. Qualora i lavori oggetto della pratica CILA, SCIA non siano lavori in sanatoria ad opere ultimate, è in qualsiasi caso necessario indicare un Direttore dei Lavori, che coordini e segua i lavori e l’operato della Ditta.

L’asseverazione del D.L sulla conformità delle opere realizzare sarà necessaria per la fine dei lavori. In relazione alla complessità dell’intervento ed alle specifiche, tutte le pratiche e le asseverazioni accessorie o meno ai lavori ed alla pratica passano per il D.L, il quale è interlocutore naturale con la pubblica amministrazione per conto del committente.

La direzione dei lavori viene preventivata, separatamente ove prevista, in relazione all’entità dei lavori ed alla supervisione richiesta / necessaria. Il DL può essere anche un soggetto differente dal progettista che assevera l’istanza.

  • Direzione dei lavori
  • Coordinamento della Sicurezza
  • Computo metrico (ove obbligatorio)

DOCFA Variazione Catastale

Conclusi i lavori afferenti alla CILA, considerando i casi che comportano una variazione della planimetria catastale, a seguito della demolizione e lo spostamento di tramezzi, oppure il frazionamento \ accorpamento di unità abitative, è necessaria una tempestiva comunicazione della variazione catastale, necessaria per ottenere la fine dei lavori. Il pacchetto CILA + DOCFA consente uno sconto sulla Variazione Catastale.

Il servizio della variazioni catastali è disponibile anche separatamente qualora si sia già provveduto autonomamente alla consegna della Cila / Scia e si debba accatastare per procedere con la fine dei lavori.

  • Diversa distribuzione interna
  • Planimetria mancante
  • Fusione | Frazionamento
  • Esatta rappresentazione grafica

AQE Attestato di qualificazione Energetica

Qualora l’intervento implichi una variazione sostanziale della prestazione energetica globale dell’immobile, ad esempio a seguito interventi di miglioramento combinati, quali la sostituzione degli infissi o della caldaia, viene richiesto l’AQE per poter ottenere la fine dei lavori. Solo se necessario e se richiesto.

Negli interventi di riqualificazione energetica più sostanziali, nei frazionamenti , negli impalamenti è prevista anche al Relazione Asseverata Ex Legge 10 / 91 .

  • Relazione ex Legge 10, ove previsto

Pratica ENEA Ecobonus | Detrazioni fiscali 65%

Qualora l’intervento rientri nei limiti delle detrazioni fiscali al 65% per il miglioramento energetico , a seguito della sostituzione della caldaia, degli infissi, delle pompe di calore o di interventi di coibentazione sull’involucro o l’aggiunta di schermature o pannelli solari, è necessario trasmettere le rispettive comunicazioni ENEA, asseverate secondo i specifici allegati.

La conoscenza globale della normativa e la capacità di calcolo energetico, consentono di progettare (o verificare) interventi, che rientrino senza incertezze nei limiti di legge per le detrazioni fiscali e consentano la massima resa energetica ed economica.

CSP / CSE Coordinamento della sicurezza

Nei cantieri in cui é prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente, anche nei casi di coincidenza con l’impresa esecutrice, o il responsabile dei lavori, contestualmente all’affidamento dell’incarico di progettazione, designa il coordinatore per la progettazione CSP  e successivamente il coordinatore per l’esecuzione CSE. La disposizione si applica anche nel caso in cui, dopo l’affidamento dei lavori a un’unica impresa, l’esecuzione dei lavori o di parte di essi sia affidata a una o più imprese.

Le due figure, anche coincidenti con il medesimo professionista redigono ed aggiornano il PSC Piano di sicurezza e coordinamento.

  • PSC
  • POS
  • Coordinamento della sicurezza